1° Convegno Internazionale

Sono adulto!

Disabilità. Diritto alla scelta e progetto di vita

4-5 marzo 2016
Palacongressi di Rimini

Il blog #sonoadulto


Il diritto a un’educazione inclusiva

Come si concretizza il diritto all’istruzione delle persone con disabilità? Principalmente, come riconosciuto dalla Convenzione internazionale sui diritti delle persone con disabilità, all’articolo 24, attraverso la realizzazione di un sistema di istruzione inclusivo e un apprendimento continuo lungo tutto l’arco della vita. Tale sistema inclusivo richiede il personale e collettivo impegno di tutti ...

(altro…)


Da “handicap” a “persona”: le parole che accompagnano la storia della disabilità

Le parole che accompagnano la storia della disabilità descrivono un viaggio: un viaggio che parte da «handicap», un termine utilizzato a partire dagli anni Sessanta, per arrivare a «persona con disabilità», l’espressione che si preferisce utilizzare oggi a livello internazionale. Ripercorriamo insieme alcune fermate significative di questo viaggio con l’obiettivo di comprendere meglio la scelta di una meta.

(altro…)


L’inserimento lavorativo di persone con disabilità intellettiva

Nel nostro Paese ogni giorno nascono due bambini con sindrome di Down. La maggior parte di loro, col passare degli anni, riesce ad acquisire una certa autonomia, ma solo pochissimi lavorano, pur essendone in grado. Che cosa è necessario, allora, per realizzare un buon progetto di inserimento lavorativo per una persona con disabilità intellettiva? E quali sono gli attori coinvolti e le azioni da attuare?

(altro…)


Laboratori per le autonomie

Nella realtà delle persone con sindrome di Down, negli ultimi 50 anni, molte cose sono cambiate: l’aspettativa di vita, in Italia e nell’Unione Europea, è oggi di 62 anni. L’80% dei soggetti con questa sindrome raggiunge i 55 anni, il 10% arriva ai 70. Proprio questa tendenza ci spinge a riconoscere e dare spazio al diventare adulto di una persona che, pur avendo una disabilità intellettiva, non è e non può essere considerata un eterno bambino.

(altro…)


Siblings

Crescere con un fratello disabile è un’esperienza che suscita sentimenti contrastanti. Per molti anni le ricerche sul tema sono state caratterizzate dalla convinzione che la relazione in oggetto fosse connotata unicamente in termini negativi.  A partire dagli anni Novanta, però, gli studiosi hanno iniziato ad affermare che l’adattamento da parte dei fratelli di ragazzi disabili non solo è possibile, ma può avere anche un esito positivo.

(altro…)


Una vita imprudente

Perché una persona disabile dovrebbe scrivere un libro, o più libri, autobiografici? A chi può interessare la sua storia fatta di disabilità, magari di lotte, vittorie e sconfitte? Claudio Imprudente nei suoi libri fa qualcosa di più di raccontare la sua storia personale: va oltre, per descrivere un ambiente fatto di fiducia e di progetti concreti, dando spazio alle innumerevoli persone che con lui hanno condiviso tante avventure. (altro…)


Un evento per confrontarsi, riflettere sulla situazione attuale e proporre soluzioni innovative per il futuro

2 Plenarie

12 Workshop

30 Relatori