3° Convegno

Insegnare e apprendere la matematica

Dalla ricerca scientifica all'esperienza
educativo-didattica

Quando i conti... tornano

15 e 16 maggio 2015
Palacongressi di Rimini

orario workshop

16 maggio 2015 dalle ore 09:00 alle ore 11:00

I problemi nel passaggio dalla scuola primaria alla secondaria di primo grado

L’attività didattica inerente la risoluzione di un problema aritmetico necessita della conoscenza dei processi cognitivi implicati e conseguentemente dei modelli teorici di riferimento, così da poter strutturare percorsi significativi ed efficaci, atti a costruire competenze e a supportare alunni con difficoltà, soprattutto in previsione della scuola secondaria. Il passaggio dalla scuola primaria alla scuola secondaria di primo grado determina un aumento degli alunni che incontrano difficoltà nel processo risolutivo, in quanto le nuove tipologie di problemi si differenziano per linguaggio, struttura e metodo risolutivo (Passolunghi e Bizzaro, 2011).

Durante il workshop si rifletterà sulla necessità di introdurre già alla fine della scuola primaria, in modo informale, il metodo algebrico (Booth e al., 2011) e sulla possibilità di elaborare efficaci percorsi di apprendimento che segnino il passaggio dal problema routinario al problema con alto livello di astrazione. In questo modo si potenziano i processi cognitivi e si favorisce un approccio concettuale al problema, fondamentale per il vero e proprio salto qualitativo richiesto agli alunni nella transizione dalla scuola primaria alla scuola secondaria.

relatori workshop

Relatori:

Bizzaro Marzia
Bizzaro Marzia

ISISS Don Milani Tradate, AIAS Busto Arsizio

Passolunghi Maria Chiara
Passolunghi Maria Chiara

Dipartimento di Scienze della Vita, Università di Trieste

Temi del Convegno

Didattica della matematica
Discalculia evolutiva
Matematica e neuroscienze
Difficoltà in matematica
Artefatti intelligenti
Prerequisiti matematici
Curricolo e valutazione
Geometria
Metodo analogico intuitivo
Problem solving