3° Convegno

Insegnare e apprendere la matematica

Dalla ricerca scientifica all'esperienza
educativo-didattica

Quando i conti... tornano

15 e 16 maggio 2015
Palacongressi di Rimini

orario workshop

15 maggio 2015 dalle ore 16:30 alle ore 18:30

Primi voli: come iniziare con il metodo analogico nella scuola dell’infanzia e primaria

I bambini ci meravigliano. Ci sorprendono in particolare per la loro capacità di apprendere. Siamo, infatti, portati a pensare che l’intelligenza si sviluppi in concomitanza con l’età. E invece, come confermano le tendenze attuali, l’intelligenza «non ha età». Una persona a tre mesi, a tre anni o a trenta ha la stessa intelligenza. Nasce cioè con il suo processore già pronto, ma con l’hard disk vuoto che ha bisogno di essere riempito urgentemente. Per questo i bambini non sopportano la noia.

Il metodo analogico, rispondendo a questo bisogno, presenta tutto il sapere, unito e intatto. Soprattutto evita di far ricorso alla didattica che frantuma il cibo della conoscenza rendendolo insapore.

Durante il workshop verrà presentato, tramite dei video, questo approccio che segna un ritorno alla semplicità della vita e all’umanità di come siamo fatti, nel rispetto della libertà di ognuno di apprendere e anche di non apprendere.

relatori workshop

Relatori:

Bortolato Camillo
Bortolato Camillo

Ideatore del metodo analogico intuitivo e insegnante di scuola primaria, Treviso

Temi del Convegno

Didattica della matematica
Discalculia evolutiva
Matematica e neuroscienze
Difficoltà in matematica
Artefatti intelligenti
Prerequisiti matematici
Curricolo e valutazione
Geometria
Metodo analogico intuitivo
Problem solving