4° Convegno internazionale

Autismi 2014

Novità dalla ricerca scientifica
Percorsi di formazione specialistica
Proposte operative per scuola e servizi

14 e 15 novembre 2014
Palacongressi di Rimini


orario workshop

15 novembre 2014 dalle ore 09.00 alle ore 11.00

Gli alunni con disturbi dello spettro autistico nella scuola secondaria di primo e secondo grado

L’obbligo scolastico fino ai 16 anni per i soggetti con disturbi dello spettro autisticonon può ridursi a un mero impegno amministrativo e a una collocazione in un luogo che poi non assicura un’efficacia educativa. Frequentare le scuole secondarie di primo e secondo grado deve essere un’opportunità per apprendere specifiche competenze disciplinari che potranno poi consentire, ai soggetti con alto funzionamento cognitivo, sia di continuare gli studi, sia di acquisire quelle abilità manuali, sociali e di autonomia che consentiranno di imparare a operare in concreti contesti lavorativi e di partecipare attivamente alla realizzazione del proprio progetto di vita. L’inserimento nella scuola secondaria, oltre a offrire continue opportunità per stare con gruppi di ragazzi della propria età, deve condurre alla pianificazione di percorsi individualizzati di studio che, oltre alle aree disciplinari, includano nei propri curricula un lavoro specifico sulla competenza sociale, sulla comunicazione, sulla progettazione, sull’autonomia, sulla pianificazione di azioni finalizzate alla realizzazione di progetti.

In questo workshop si vuole attivare un confronto proprio sul tema dell’inclusione nella scuola secondaria, della gestione dei curricula specifici, della pianificazione della continuità tra mondo scolastico e mondo del lavoro. Poiché le diversità dei soggetti con disturbi dello spettro autistico, il differente tipo di funzionamento del loro cervello e quindi dei loro modi di apprendere rendono necessaria l’adozione di un approccio didattico e disciplinare specifico, emerge l’esigenza di attuare percorsi di formazione articolata per insegnanti e di rivisitazione dei modelli didattici utilizzati generalmente nella scuola secondaria.

 

 

 

relatori workshop

Relatori:

Carolli Alessandro
Carolli Alessandro

Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione, Università di Trento

Monteverdi Alessandro
Monteverdi Alessandro

Fondazione Giovanni Agnelli, Torino

Primavera Maurizio
Primavera Maurizio

IIS «Manfredi-Tanari», Bologna

Venuti Paola
Venuti Paola

Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento

Zappella Michele
Zappella Michele

Direttore scientifico rivista «Autismo e disturbi dello sviluppo»

Già oltre 500 iscritti!
Iscriviti anche tu, scopri tutte le promozioni!

ISCRIVITI SUBITO


LA RIVISTA

Rivista Autismo Erickson