4° Convegno internazionale

Autismi 2014

Novità dalla ricerca scientifica
Percorsi di formazione specialistica
Proposte operative per scuola e servizi

14 e 15 novembre 2014
Palacongressi di Rimini


orario workshop

14 novembre 2014 dalle ore 14:00 alle ore 18:30

Tecniche di intervento nel mondo educativo

L’estrema variabilità che caratterizza i disturbi dello spettro autistico comporta la necessità di programmare interventi fortemente individualizzati, che considerino l’unicità del soggetto e avvengano in stretta collaborazione con la famiglia e le realtà educative in cui risulta inserito.

Il workshop partirà dal presupposto che, solo in funzione delle competenze del soggetto con disturbi dello spettro autistico e delle particolari esigenze del suo ambiente di vita, è possibile identificare il trattamento più adeguato. Ci si soffermerà sulle più recenti prese di posizione, provenienti sia dall’ambito sanitario sia da quello psicopedagogico, circa le modalità più adeguate per affrontare le problematiche che caratterizzano l’autismo, affermando la priorità di una serie di interventi di sviluppo di competenze e di sostituzione positiva di comportamenti problema attraverso l’adozione di una metodologia sostanzialmente abilitativa e psicoeducativa. Saranno presentate le strategie comunemente suggerite e adottate che, anche se variabili in rapporto a una serie di fattori quali l’età o il grado di compromissione funzionale, possono essere fatte rientrare in due grandi categorie: gli approcci comportamentali e gli approcci evolutivi. I primi ispirano i loro principi all’analisi del comportamento e quindi alle leggi che regolano il comportamento, i suoi cambiamenti e i fattori che li determinano nel contesto in cui vive la persona. I secondi evidenziano invece l’importanza della dimensione emozionale e relazione in cui si realizza l’agire del soggetto.

Il workshop vuole contribuire all'approfondimento delle differenti tecniche, evidenziando come ogni intervento debba essere calibrato rispetto al profilo di funzionamento del soggetto e come nell'ambito delle tecniche di intervento, con una solida base di validità scientifica, quella che funziona bene con un soggetto specifico potrebbe non risultare adatta a un altro, anche nel caso in cui quest’ultimo presenti la stessa diagnosi.

 

relatori workshop

Relatori:

Bentenuto Arianna
Bentenuto Arianna

Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione, Università di Trento

Costantino Antonella
Costantino Antonella

Presidente SINPIA – Società Italiana di Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza e Fondazione IRCCS «Ca’Granda» Ospedale Maggiore Policlinico, Milano

Dal Col Ljanka
Dal Col Ljanka

Laboratorio Psicoeducativo La Valle Agordina, Belluno

Ruta Liliana
Ruta Liliana

IRCCS Fondazione Stella Maris, Calambrone, Pisa, Consiglio Nazionale delle Ricerche, IFC, Messina

Venuti Paola
Venuti Paola

Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive, Università di Trento

Vivanti Giacomo
Vivanti Giacomo

La Trobe University, Melbourne

Xaiz Cesarina
Xaiz Cesarina

Laboratorio Psicoeducativo La Valle Agordina, Belluno

Già oltre 500 iscritti!
Iscriviti anche tu, scopri tutte le promozioni!

ISCRIVITI SUBITO


LA RIVISTA

Rivista Autismo Erickson